BLITO

Blito, nome d’arte di Nicolò Bartolletti, nasce a Monza nel 1999.
Sin dall’età di 10 anni inizia a mostrare la propria passione per la musica, in particolar modo per l’hip-hop del panorama Statunitense.

La sua musica è espressione di una realtà esistenziale, passata e presente, sofferta. Nicolò infatti cresce senza cure materne e accudito dai nonni paterni per poi ritrovarsi, dopo un susseguirsi di difficoltà legate alla salute di questi ultimi, di nuovo solo all’età di 10 anni.

Con il suo computer inizia ad ascoltare, scrivere e trovare conforto nel rap Italiano, si ispira infatti a Marracash e al suo programma MTV SPIT.

All’età di 12 anni registra il suo primo singolo al Nibiru Studio di Shok, pluri-certificato, per poi affiancarsi a Bullet all’età di 15 anni fondando il gruppo Banditz, con il supporto dei due produttori Matteo Osti e Heyo V.

Il gruppo decide di sciogliersi e Blito intraprende un percorso da solista, insieme al produttore di fiducia Heyo V, attuale direttore artistico del progetto.